TEST ANTICORPALI E COVID-19: facciamo chiarezza

  • Post category:news

La Regione Lombardia ha chiarito (con la nota prot. GI.2020.0014810 del 30.03.2020) che i metodi per la ricerca degli anticorpi IgM e IgG anti SARS-CoV-2, virus responsabile della malattia COVID-19 sono ancora oggetto di approfondimento e non possono quindi essere utilizzati.
Ci si riferisce ai test per capire se il soggetto è entrato in contatto con il virus responsabile del COVID -19. Il test serve per la ricerca degli anticorpi IgG (anticorpi indicatori di una infezione passata) e IgM ( anticorpi indicatori di un contagio recente).
Come ribadito dalla Regione Lombardia i test eseguiti sulla popolazione che prevedano la ricerca degli anticorpi relativi al COVID-19 NON SONO CONSENTITI , in quanto NON SONO, AD OGGI, RITENUTI VALIDI.
Il Beccaria dunque, in accordo con quanto definito da Regione Lombardia, si candida come Centro di riferimento per l’esecuzione dei test che verranno eseguiti solo ed esclusivamente previa autorizzazione e validazione degli stessi.
Clicca qui per il testo completo della comunicazione della Regione Lombardia.