Conosci le allergie?

  • Post category:news

Con l’arrivo della primavera si riacutizzano le allergie, in quanto nell’aria ci sono molti pollini.
In realtà molte altre sono la cause di allergie che infastidiscono bambini e adulti in ogni periodo dell’anno.
Quali sono le cause dell’allergia?
L’allergia può trarre origine dalla predisposizione familiare e/o dall’esposizione nel corso della vita a sostanze allergizzanti. I figli di genitori allergici hanno una maggiore probabilità di sviluppare un’allergia.
L’esposizione all’allergene può avvenire per via inalatoria (come ad esempio nel caso dei pollini), per ingestione (alimenti ma anche medicine), per via iniettiva (punture di insetti) o per contatto con la cute o con le mucose.
Quali sono i sintomi?
I sintomi variano molto e possono essere di diversa gravità; dalla rinite (prurito, ostruzione nasale,
starnuti, raffreddore) all’asma (tosse, difficoltà respiratoria), dalla congiuntivite a vari sintomi a carico
della cute (prurito, orticaria, eczema, ecc), o sintomi gastrointestinali, fino allo shock anafilattico
(ipotensione, malessere, perdita di conoscenza).
Quanti tipi di allergie esistono?
Allergia respiratoria
Causata da allergeni inalanti come ad esempio i vari pollini, epiteli di animali, acari della polvere di casa. Si manifesta con congiuntivite, rinite, tosse, asma bronchiale.
Allergia alimentare
È legata all’ingestione di alimenti come ad esempio alcuni tipi di frutta fresca e secca, di verdure, ma anche latte e uova. Il sintomo iniziale è spesso il prurito immediato alle labbra e al cavo orale, che a volte può essere seguito da sintomi gastrointestinali, respiratori e cutanei e, nei casi più gravi, da edema della glottide e shock anafilattico.
Allergia a farmaci
Antibiotici e antiinfiammatori possono causare reazioni avverse di tipo allergico. I sintomi più frequenti sono a carico della cute, in particolare orticaria e angioedema, ma le reazioni possono interessare anche altri organi e apparati, talora con particolare gravità.
Allergia al veleno di imenotteri
La puntura di calabrone, ape, vespa nei soggetti allergici può causare sintomi locali, ma in alcuni casi si possono avere sintomi generali come lo shock anafilattico, pericoloso per la vita.
Dermatite atopica
Può insorgere fin dai primi mesi di vita in alcune zone cutanee tipiche; nel bambino può essere associata a un’allergia alimentare.
Dermatite allergica da contatto
Le sostanze con cui viene a contatto la pelle (ad esempio il nichel o il lattice) causano una dermatite allergica eczematosa che si manifesta anche diverse ore dopo il contatto
Per info: 0332.1880700-0332.234395 | info@centrobeccaria.it
Acquista on line: scopri di più